Anche quest’anno il Consorzio CLARA parteciperà attivamente alla XV Edizione degli Smart Education & Tachnology Days organizzati da Città della Scienza. La manifestazione rappresenta un’occasione per tutte le Academy del territorio per essere aggiornati sulle novità del programma NetAcad. Non mancheranno esperti del settore e rappresentanti di aziende di rilievo nel panorama delle nuove tecnologie che parleranno delle nuove frontiere dell’innovazione tecnologica e delle azioni a supporto dello sviluppo del piano nazionale Industria 4.0.

Consorzio CLARA agli Smart Education & Technology Days | 3 giorni per la scuola

Pubblicata il 15/09/2017

Anche quest’anno il Consorzio CLARA parteciperà attivamente alla XV Edizione degli Smart Education & Tachnology Days organizzati da Città della Scienza. La manifestazione rappresenta un’occasione per tutte le Academy del territorio per essere aggiornati sulle novità del programma NetAcad. Non mancheranno esperti del settore e rappresentanti di aziende di rilievo nel panorama delle nuove tecnologie che parleranno delle nuove frontiere dell’innovazione tecnologica e delle azioni a supporto dello sviluppo del piano nazionale Industria 4.0.

A tal proposito, durante l’evento, saranno presentati i primi risultati del «Programma Digitaliani in Campania» nato dalla collaborazione tra il Consorzio CLARA e l’Ufficio Scolastico Regionale con il supporto di Cisco Networking Academy che, nella prima Edizione, ha visto impegnati più di 360 docenti degli Istituti campani nella formazione in ambito Internet of Things.

Di seguito una breve descrizione della XV edizione degli Smart Education and Technology Days | 3 giorni per la scuola:

I tre giorni per la scuola rappresentano uno dei più rilevanti momenti di incontro e riflessione sulla didattica innovativa realizzato in Italia, promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e da Città della Scienza, in collaborazione con la Direzione USR per la Campania. In un articolato programma che affianca sessioni plenarie di discussione a workshop tematici e seminari, i docenti italiani illustrano ogni anno la direzione in cui si muove l’istruzione pubblica: modelli efficaci, buone pratiche e una cultura della pedagogia innovativa, che utilizza in modo intelligente le nuove tecnologie.

I temi approfonditi nel corso di questa edizione:

– didattica per competenze

– bisogni educativi speciali e didattica inclusiva

– robotica educativa: una modalità didattica che coniuga innovazione ed educazione

– Sicurezza e Prevenzione nella scuola

 

I numeri del 2016

• oltre 15mila partecipanti di cui 10mila docenti provenienti da tutta Italia

• 3mila studenti

• 250 espositori

• 300 relatori rappresentanti di enti nazionali e locali, istituzioni, centri di ricerca, università, scuole, associazioni e aziende

• 135 scuole di tutta italia per ‘La parola alle scuole’ hanno raccontato le loro buone pratiche ed i progetti per la didattica innovativa

• 50 classi di tutta Italia hanno presentato progetti e laboratori nel ‘PIC NIC della Scienza e della Tecnologia’