IOT FUNDAMENTALS

CORSI CISCO

Il corso Cisco Networking Academy® IoT Fundamentals offre agli studenti una conoscenza completa dell’Internet of Things (IoT) ed è rivolto a chi è interessato ad acquisire le conoscenze e capacità fondamentali richieste dalle tecnologie emergenti che sono il motore del processo di digitalizzazione.

Profilo professionale

Il corso IoT Fundamentals aiuta a colmare il gap di conoscenze nuove ed in rapida evoluzione, che rappresentano le fondamenta del mondo IoT, preparando lo studente al lavoro del futuro.

Competenze acquisite

Lo studente svilupperò capacità e conoscenze interdisciplinari richieste per la prototipizzazione di una soluzione IoT relativa ad uno specifico ambito di business, prendendo in considerazione anche gli aspetti di sicurezza specifiche delle tecnologie emergenti.

Verranno inoltre acquisite specifiche competenze su:

  • Piattaforma Arduino
  • Piattaforma Raspberry Pi
  • Machine learning
  • Big Data
  • Phyton

Programma

Il corso IoT Fundamentals è compost da 3 moduli comprensivi di contenuti teorici e pratici, che affrontano in modo specifico le tematiche IoT, ovvero Connecting Things, Big Data & Analytics e Hackathon.

  1. Connecting Things – È un corso multimediale, ma basato su attività di laboratorio, in sei capitoli. Corrisponde al primo livello della storia dell’IoT: gli oggetti non connessi diventano connessi, per poi essere applicati in agricoltura, nelle fabbriche e nei trasporti. Gli studenti, con approccio da maker, creano prototipi di soluzioni IoT usando Arduino, Raspberry Pi o analoghe piattaforme, per poi interconnetterli a soluzioni enterprise come Cisco Spark.
  2. Big Data and Analytics – Sulle skill del primo corso si costruisce un ulteriore “strato” di competenze legate all’acquisizione, alla gestione e all’analisi dei dati. In questo modo si introduce lo studente al mondo del machine learning. Tutto il percorso è strutturato in attività di laboratorio. I laboratori sono fisicamente collocati presso l’Academy Consorzio Clara. In aggiunta è anche utilizzabile un software che simula il mondo delle reti e delle cose connesse.
  3. Hackathon playbook – È una raccolta di best practice e contenuti basati sulla scuola di Design Thinking di Stanford. Si tratta di una metodologia di sviluppo di soluzioni da ricercare in team e viene applicata in occasione degli hackathon, gare dove gli studenti mettono in pratica le competenze apprese e sviluppano soft skills. Per esempio imparano a fare un brain storming, a convergere su determinate soluzioni, a gestire la leadership, a testare il prototipo con gli utenti, a comprendere il prodotto ‘empaticamente’ (a cosa serve veramente, quali sensazioni darà al cliente) e a comunicarlo in maniera efficace a un panel di docenti o giudici. Al termine del percorso gli studenti verranno impegnati a mettere in pratica le conoscenze acquisite in una competizione Hackathon.

Attività di laboratorio

Una buona parte del corso è composta da conoscenze pratiche che verranno sviluppate con l’ausilio di numerosi laboratori. Tali attività si svolgeranno in modalità diretta sugli apparati “Hands-on”, oppure utilizzando il simulatore di rete Cisco® Packet Tracer. La possibilità di esercitarsi con i laboratori aiuta gli studenti a consolidare le proprie conoscenze tecniche non solo dal punto di vista teoriche ma soprattutto pratiche, a stimolare un approccio creativo al problem-solving e a sviluppare una capacità di prototipizzazione rapida nei campi interdisciplinari di elettronica, networking, sicurezza, data analytics e business.

E-Learning

L’utilizzo di piattaforme di e-learning dedicate o sistemi di formazione in web conferencing rappresenta un altro dei punti di forza dei corsi di formazione offerti dal Consorzio CLARA.

Tali strumenti rappresentano attualmente un ottimo strumento di gestione del proprio percorso didattico e professionale per la gestione di corsi di formazione, prevedendo, oltre alla normale consultazione dei contenuti dei corsi tramite l’utilizzo di animazioni interattive, anche ipertesti con integrazioni e web-link esimulatori di dispositivi, la piattaforma rappresenta.

Grazie ad un sistema personalizzato di valutazione, verifica e monitoraggio delle competenze acquisite, nonché  l’accesso alla comunità virtuale internazionale, le piattaforme di e-learning offrono la possibilità di scambiare documenti tecnici, partecipare a forum di discussione, ricevere news aggiornate sullo sviluppo delle tecnologie più innovative e inviare curriculum in tutto il mondo

Sede

Le attività didattiche si svolgono, per le parti face to face ed hands on, presso la sede didattica del Consorzio CLARA a Napoli, in Via Diocleziano n. 107 (Citofono n. 29, Scala B, 6° Piano), predisposta con postazioni 1/1 per i partecipanti, e allestita con laboratori in costante aggiornamento, secondo i requisiti di qualità previsti dalla Cisco.